Clima tipicamente primaverile, con possibilitÓ di rovesci e temporali pomeridiani.

A seguito dell’irruzione di aria fredda, che nella scorsa settimana ha prodotto nevicate diffuse in Appennino (mediamente oltre i 1000 metri di quota)...

...sebbene non abbondanti, ed una marcata flessione delle temperature, le condizioni atmosferiche stanno di nuovo migliorando, con cielo in prevalenza poco nuvoloso.

Nei prossimi giorni, infiltrazioni di aria umida determineranno un graduale aumento dell’instabilità atmosferica pomeridiana, con possibili rovesci e temporali, che nel corso del finesettimana diverranno più estesi e frequenti, specialmente lungo i crinali, dove potranno insistere per buona parte della giornata.

Le temperature, ancora piuttosto rigide nottetempo ed al primo mattino, tenderanno ad aumentare, rientrando entro le medie del periodo. Il fine settimana pasquale, quindi, al momento sembra poter essere instabile, con possibili precipitazioni sparse, ma non freddo. Schiarite più ampie si avranno al mattino, e durante le ore serali e notturne, mentre nel corso del pomeriggio non mancheranno rovesci e temporali.

La ventilazione, ancora debole o moderata nord-orientale, si attenuerà, divenendo debole variabile. Soltanto durante i rovesci vi potranno essere dei rinforzi.

 

Alessandro Campana, 19 aprile 2011